Cerca
  • Guido Grossi

Forse amare è semplicemente tenersi per mano


Sono uno psicoterapeuta abituato ad analizzare i fenomeni e le emozioni umane. Ho scritto tre libri nei quali, in molte parti, disserto sull' "amore" e traccio sottili distinzioni tra "amore", "bisogno", "desiderio", "perdita dell'ego" e così via.

Nel rapporto con mia moglie Carla ho potuto sperimentare contemporaneamente l'esattezza e l'inesattezza di molte delle mie speculazioni. La scorsa notte, passata in buona parte insonne, sono stato poco bene: ero triste, confuso e avevo una visione pessimistica della vita, in generale e della mia. Pensavo a mia moglie e al mio rapporto non sempre facile con lei, ma anche alla sua importanza e a quel sentimento particolare che ci lega e per il quale provo sempre una certa resistenza ad usare la parola "amore". Mi sono chiesto ancora una volta cosa sia l'amore, provando però un netto rifiuto a ricercarne il significato e a speculare intellettualmente. Mi è apparsa l'immagine di me e di lei mentre camminiamo su una strada, che non si sa dove porti, tenendoci per mano. Mi sono detto che forse l'amore è tutto lì: è tenersi per mano. Non ho avuto voglia di capire altro: ho ringraziato Carla per la sua pazienza e, un po' più tranquillo, sono riuscito a riaddormentarmi.

0 visualizzazioni

Milano, MM1 Precotto

Via Don Carlo Porro 6

Costa Vescovato (AL)

Via Appennini 31

fraz. Sarizzola

guido.grossi@libero.it

 

Tel: +39 348 304 9992

© 2020 Guido Grossi - Tutti i diritti sono riservati

Privacy Policy                          Cookie Policy